www.faronotizie.it - Anno XVI - n. 181 - Maggio

Un racconto lungo: Su quell’unghia del Pollino

Scritto da Don Giuseppe Oliva il 13 novembre 2013
facebooktwitterfacebooktwitter

Elisa era uscita di casa nel tardo pomeriggio, decisa a raggiungere il ponte alto sul fiume. Si era preparata a nascondere questo suo progetto dietro una faccia normale, disinvolta, modificabile a seconda delle circostanze… (leggi tutto)

2 Responses so far.

  1. Francis Walls scrive:

    Tali riferimenti ci fanno collocare Luigi Trucillo in quella rosa di autori che prende su di sé il peso/motore della tradizione sulla scorta della definizione datane da Eliot per il quale il senso storico implica non solo l’intuizione dell’”esser passato” del passato, ma anche quella della sua presenza, per cui la letteratura del passato collassa in quella del presente, delineando “una simultanea esistenza” e formando “un ordine simultaneo. Questo senso storico che è, insieme, senso dell’atemporale e del temporale”.

  2. gold price scrive:

    Anche l’esperienza del libro intitolato “L’elogio della depressione”, scritto a due mani dal Prof. Borgna e da Aldo Bonomi, sociologo, Direttore Consorzio AASTER di Milano, ricercatore sul tema dello sviluppo del territorio, vale la pena di essere conosciuta, insieme a quella di Domenico Nano, psicanalista, che nel suo parlare “avvolge” l’uditore procurando emozioni e riflessioni, anche rispetto alle “menti smarrite”.