www.faronotizie.it - Anno XVI - n. 181 - Maggio

Conclusa a Cecina la 26^ edizione della beta

Scritto da Angelo Lo Rizzo il 1 ottobre 2012
facebooktwitterfacebooktwitter

Si è conclusa nella seconda quindicina di settembre a Cecina, accogliente località balneare della Costa degli Etruschi, la 26^ edizione della BETA, la Borsa Europea del Turismo Associato, che ha visto la partecipazione di numerosi operatori italiani e stranieri, sia della domanda che dell’offerta. Dal 1987 anno in cui è nata prefissandosi di dar vita ad un momento di incontro e di scambio nel campo del turismo socialmente organizzato, bacino di utenza e mercato dotato di grandi potenzialità, la BETA è cresciuta ogni anno di più ed oggi si colloca nella rosa delle più qualificate Borse turistiche del nostro Paese.

Sono, in particolare, gli operatori medio-piccoli a tessere le lodi della BETA, perchè in essa possono cogliere l’occasione di mettersi in luce, possibilità di fatto negata o resa difficile in altre realtà fieristiche rivolte ad un “target” più vasto e dominate dai “grandi nomi”.

Molto interessante il Convegno dal titolo “Cicloturismo: un’opportunità per la valorizzazione dell’economia dei territori”, organizzato dalla Provincia di Livorno. La tematica dell’incontro ha riconfermato anche quest’anno l’impegno e l’attenzione che la BETA riserva al comparto dell’ecoturismo, per il quale rappresenta un consolidato e concreto laboratorio di riferimento.

Nel corso del Convegno Paolo Pacini, Assessore al Turismo della Provincia di Livorno e da sempre indiscusso animatore della BETA ha – fra l’altro – affermato:

“Quella della mobilità leggera è un’importante realtà in crescita, perchè soddisfa le esigenze di un ampio ventaglio di profili turistici: l’offerta veste tutte le età, le famiglie, i gruppi e chi preferisce muoversi da solo, chi ama praticare dello sport a ritmo lento e all’aria aperta e chi, allo stesso tempo, desidera cogliere l’occasione per scoprire le eccellenze del territorio che lo ospita.”

Molto atteso anche l’incontro, nell’ambito di BETACONVEGNI, sul tema “Fly & Drive, riscoprire il “Bel Paese”. ADAC e ACI a BETA per riportare l’Italia sul podio delle destinazioni” Un incontro in cui si sono dibattute le possibilità di rilancio del turismo nazionale. La crisi che ha colpito in modo trasversale tutte le attività economiche del turismo, esige risposte chiare mirate alla rivalorizzazione.

Un posto di primo piano ha occupato il workshop mirato ad anticipare tendenze ed esigenze di un settore, quello del turismo, incalzato dalla globalizzazione, dallo straordinario avvento della “rete”, dalle difficoltà determinate dalla crisi economica, dall’attenzione all’ambiente e dal quadro frammentato delle nuove tendenze.

Insomma la BETA è sempre pronta a cogliere nuove sfide lanciate dal mercato.