www.faronotizie.it - Anno XVII - n. 189 - Gennaio

“I giovedì poetici”: incontro con Francesco M.T. Tarantino

Scritto da Nicola Perrelli il 1 maggio 2012
facebooktwitterfacebooktwitter

Un altro evento di grande rilevanza culturale è stato dedicato alla poesia di Francesco M.T. Tarantino.

Il  26 aprile scorso, dopo tante riuscitissime presentazioni, è stato riproposto a Cosenza nella sede dalla Galleria d’Arte “ Torrein Vague”, promotrice dell’evento in collaborazione con la Libreria Domus, il suo libro di poesie “Noli me tangere”.

In questa raccolta di poesie, ultima di una trilogia, ciò che colpisce è la durezza delle immagini, mitigate tuttavia da una ricorrente delicatezza di fondo: l’amore per la propria donna.

E’ una lirica che scava nel profondo della psiche e crudamente fa trasparire  la contraddittoria e spesso inquietante natura  degli esseri umani.

Sono versi ricchi di riflessioni e di sentimenti, dettati da uno spirito turbato, preso ad esplorare l’eterno conflitto tra la vita e la morte.

E’ poesia che coinvolge ed emoziona. Dove la morte è protagonista e diviene essa stessa liberatrice. Invocata dal poeta per scongiurare il suo soffrire e soprattutto per ricordarsi  (e ricordarci) che tutto è impermanente, che tutto viene e va.

E’ però una morte che non fa paura, come si percepisce dai suoi versi … E poi morirò con te nel cuore/E le tue labbra sulla mia bocca/Chiuderò gli occhi senza dolore/Come magia della freccia che scocca (Cose strane)

La presentazione del libro è stata affidata al prof. Francesco S. Mangone, esperto conoscitore dell’opera del Nostro. Mentre a moderare il dibattito con il pubblico, numeroso e attento, è stato chiamato Andrea Amoroso.

Sabrina Armentano  ha infine letto ed interpretato con inusuale capacità espressiva e intensa passione alcune poesie  tratte dalla raccolta.

Al lettore sensibile il piacere di scoprire e apprezzare altri versi.  

 

                                                                                               [Stampa in PDF]