www.faronotizie.it - Anno XVI - n. 179 - Marzo

Un affaccio all’ombra del sacro monte del Pollino. La città del vino moscato.

Scritto da Don Vincenzo Leonardo Manuli il 5 febbraio 2021
facebooktwitterfacebooktwitter

Il piccolo borgo di Saracena, – dal cui nome si evince fosse una colonia dei saraceni IX-X sec. -, si aggrappa su una collina rocciosa, situato a circa 600 mt, e l’abitato scende verso valle, affacciandosi come una balconata sulla pianura di Sibari. Quando le giornate sono miti e il sole è benevolo, gli amanti della natura e del divino non possono non ammirare il panorama, ed è probabile che i “saraceni” l’avessero scelto non solo come roccaforte ma anche come vedetta e avamposto per incursioni nei paesi limitrofi.

LEGGI TUTTO