www.faronotizie.it - Anno XIV - n. 162 - Ottobre

Notizie estive

Scritto da Alfredo Zavanone il 1 agosto 2012
facebooktwitterfacebooktwitter

ULIVA, IL MIGLIOR PACKAGING
L’olio extravergine Dop Uliva della Cooperativa Agraria Riva del Garda(TN) ha vinto il premio Amphora Olearia, consegnato durante il concorso Ercole Olivario 2012 come miglior packaging dell’anno. La giuria che ha espresso il parere favorevole è composta da esperti che hanno valutato la completezza, la chiarezza e il contenuto, il design e la funzionalità della bottiglia, l’utilizzo dei materiali impiegati per la realizzazione della confezione e l’origine del prodotto.
L’azienda è presieduta da Giorgio Planchensteiner e diretta da Massimo Fia e partecipa al concorso dal 2006: si è sempre posizionata in finale fino alla vittoria di quest’anno grazie al colore verde – oro dell’olio, al profumo fresco grazie alle note erbacee e al sapore delicato ma non amaro. La zona dell’Alto Garda è per tradizione quello maggiormente dedito all’olivocoltura e presenta ben 127mila piante di olivo coltivate da 1.200 produttori.

LA PIZZA COME CONTORNO D’OLTREOCEANO
La pizza Margherita sta tenendo banco al Congresso americano: secondo i senatori la conserva di pomodoro la renderebbe adatta ad essere un contorno e questo modificherebbe radicalmente i menù delle mense scolastiche, per cui gli alunni assieme alla carne ed al pesce non troverebbero più la verdura ma la pizza. In realtà i cambiamenti previsti mirano all’aumento delle porzioni di verdure per incrementare vitamine e minerali e ridurre grassi e calorie, secondo una recente legge approvata da Michelle Obama per combattere l’obesità infantile e il consumo di cibi fritti fra i giovani.

IL PARCO VOLANDIA OSPITA L’AEREO PIU’ FAMOSO DEL MONDO
Il parco e museo del volo Volandia di Varese ha da poco accolto l’aereo più famoso della storia dell’aviazione civile, il DC-3. Dopo lunghe traversate transoceaniche il Nostro è finito a riposo per soddisfare la curiosità di adulti e bambini che potranno rivivere le epiche imprese dell’aeronautica commerciale ripercorrendo la sua storia. Realizzato nel 1944 dalla Douglas a Oklahoma City per conto dell’Aviazione militare americana e ceduto poi alla Royal Air Force inglese, si chiamava Dakota e percorreva le rotte del Sud – East asiatico. Rientrato in Inghilterra e smilitarizzato, nel 1956 riprese il volo verso l’Africa, dove rimase per 40 anni al servizio di vari Paesi, fra i quali Sudafrica, Rhodesia e Katanga. Nel 1994 emigrò in Portogallo sempre per il servizio civile e Volandia lo ha acquistato da un collezionista per 100mila euro; il suo ruolo è stato determinante per l’avvio dell’aviazione civile, al cui scopo era nato su richiesta dell’American Airlines compiendo il primo volo nel 1935 e che ora è parcheggiato nell’area del parco dedicata a Gianni Caproni, il primo grande costruttore aeronautico italiano.
Per info su orari e visite: www.volandia.it

RIPARTE LA RACCOLTA DI OCCHIALI USATI
Tutti coloro che hanno vecchie paia di occhiali che non usano più possono portarli nei punti vendita della campagna Raccolta Occhiali per destinarli a persone con problemi di vista in Africa, Asia e Sudamerica. Al via la campagna organizzata dal Sait e dal Distretto Lions del Trentino che negli anni scorsi ha raccolto quasi 22mila paia di occhiali. I punti di consegna sono il gazebo in Largo Carducci a Trento(curato dai Lions) e i punti vendita del consumo cooperativo (Famiglia Cooperativa, Coop. Trentino, Liberty e Coop. Superstore) e la raccolta proseguirà fino a fine anno: “Ogni iniziativa che può essere di aiuto agli altri – ha sottolineato il Presidente di Sait Renato Dalpalù – trova nel consorzio delle cooperative di consumo un partner affidabile” e parole di grande soddisfazione sono state espresse da Daniela Redaelli Carattoni, Presidente dei Lions Club Trento del Concilio:” Questa iniziativa dimostra il nostro essere associazione di volontariato a 360° e siamo diventati paladini dei non vedenti grazie a questa raccolta ma anche ad altre concretizzate in ambito nazionale ed internazionale”.
Per il futuro prossimo ci saranno altre iniziative:” Sono allo studio nuove idee – ha confermato il direttore Luigi Pavana – Pensiamo ai telefoni cellulari che abbiamo in casa e non utilizziamo e che possono essere destinati a chi non ne possiede nessuno”.
Per info sull’iniziativa: www.raccoltaocchiali.org

PARTITO IL CORSO DI LAUREA IN GELATERIA
Il gelataio come figura regolarmente riconosciuta con apposito titolo di studio: questo l’obiettivo, pienamente centrato, del corso di laurea dedicato alla produzione del gelato organizzato dall’Università di Bologna – Polo di Rimini in collaborazione con Carpigiani Gelato University e che sta riscuotendo un grande successo in termini di partecipazione e proposte di collaborazione. I programmi vertono sulle norme igienico – sanitarie e l’utilizzo dei macchinari e il corso si articola in 49 ore di lezione e 7 crediti formativi con diploma di fine corso. Alla parte teorica si affianca quella pratica condotta dal Maestro Roberto Lobrano nella sede di Anzola Emilia, presso la Carpigiani diretta da Kaori Ito che si è espressa con grande entusiasmo sull’iniziativa:” Siamo orgogliosi di collaborare alla realizzazione di questo innovativo e pionieristico corso universitario e l’obiettivo è formare i gelatieri presenti e futuri per creare un gelato sano e sempre più in linea con le linee guida per una corretta nutrizione. Da due anni a questa parte abbiamo raddoppiato le iscrizioni alla nostra scuola e possiamo confermare che da tutte la parti del mondo tra gelato e benessere oggi il legame è stretto e le richieste degli studenti vanno nella direzione di un approfondimento scientifico e culturale sempre maggiore”.
Info su www.unibo.it – www.carpigiani.com

UNA TAZZINA DI CAFFE’ ALLUNGA LA VITA
Ricordate il famoso spot pubblicitario “Una telefonata allunga la vita?” Da oggi potremmo dire la stessa cosa del caffè, secondo un recente studio svolto dal National Institute of Health e pubblicato sul New England Journal of Medicine. Alcuni importanti ricercatori hanno decretato che bere fino a 4 tazzine al giorno ha effetti benefici sull’organismo e sulla qualità di vita, favorendo la longevità, prendendo a campione 402mila partecipanti uomini e donne di età compresa fra i 50 e 70 anni, in buone condizioni di salute e senza patologie invalidanti quali tumori o problemi cardiocircolatori. La ricerca ha confermato anche che il caffè, assunto sempre in quantità giornaliere congrue, ha potere di riduzione del tasso di mortalità per malattie cardiache e respiratorie, ictus, diabete ed infezioni, e questo vale anche per il decaffeinato.
Il Dott. Amleto D’Amicis, biologo e vicepresidente della Società italiana di nutrizione umana, è membro del Comitato scientifico per gli studi sul caffè della Fondazione per lo studio degli alimenti ed ecco le sue impressioni in merito:” Per la prima volta è stato dimostrato in maniera statisticamente significativa che il consumo di caffè aumenta la longevità e non la mortalità, ed i benefici si riscontrano con un’assunzione moderata della bevanda, 3-4 tazzine al giorno. Il fatto che gli effetti positivi avvengano anche con il decaffeinato fa supporre che essi siano dovuti non alla caffeina ma ad altre sostanze presenti nella bevanda, e ricordiamo che in caso di ulcere o aritmie è bene essere prudenti nel consumo di caffè, così come per ipertesi, donne in gravidanza ed ansiosi. Secondo un recente studio dell’Università di Napoli un’assunzione moderata di caffè ridurrebbe del 18% il rischio di contrarre ictus e gli effetti positivi si hanno anche su cirrosi epatica, tumore del cavo oro faringeo e del fegato”.
Ricordiamo che la caffeina è presente anche in the freddo, bibite come la Coca Cola, cioccolato al latte e fondente, caffè filtrato all’americana ed espresso, moka e torta al cioccolato.