www.faronotizie.it - Anno XV - n. 167 - Marzo

Le enoteche italiane

Scritto da Alfredo Zavanone il 1 giugno 2012
facebooktwitterfacebooktwitter

Una recente inchiesta condotta dalla ricercatrice Xenia Costantinovick per conto di Azurit News ha permesso di tracciare la mappa delle enoteche site sul territorio italiano e nelle quali è possibile gustare i vini locali e non. In Piemonte sono ben 47, finanziate grazie ad una specifica legge regionale, delle quali 14 più grandi nel Monferrato e le altre(cantine comunali) in provincia di Torino e Cuneo.

In Valle d’Aosta ce ne sarà presto una nel castello di Aymavilles, mentre altre 4 sono in Liguria. In Lombardia sorgerà a Broni(Pv), mentre in Trentino l’enoteca provinciale è a Trento e a Vallagarina c’è una Casa del Vino. Una è in Veneto e due in Friuli – Venezia Giulia, in provincia di Gorizia.

In Toscana la più importante è a Siena, mentre il Consorzio del Chianti Rufina ha aperto l’omonima enoteca a Rufina (Fi); una terza è presente a Vinci, paese natale di Leonardo.

In Emilia Romagna l’enoteca di Dozza(Bo) ha aperto sedi distaccate a Forlimpopoli(Fc), Castelvetro(Mo) e Riccione, mentre nelle Marche si trovano a Jesi ed Offida; a Matelica(Mc) ha aperto un centro di analisi sensoriale con enoteca.

A Roma operano l’Enoteca Regionale “Palatium” e la nuova denominata “Provincia Romana”, mentre in Abruzzo si trova a Ortona.

Nel Sud la più importante è quella dei Vini d’Irpinia di Taurasi(Av), seguita da un’altra a Salerno; si dice prossima l’apertura di quella della Calabria a Crotone, mentre in Sicilia si trovano ad Alcamo(Tp) e Menfi(Ag).

Novità anche sul fronte delle Strade del Vino: è in allestimento la 7° del Piemonte, che sorgerà presso il Comune di Dogliani dopo l’unificazione del Dolcetto di Dogliani e Dolcetto delle Langhe Monregalesi e che si aggiunge alle altre sei: Strada del Vino Monferrato, Strada del Vino Astesana, Strada del Vino Monferrato Astigiano, Strada del Vino Colli Tortonesi, Strada del Barolo(di cui è parte integrante) e Strada Reale dei Vini Torinesi.

E sempre per gli appassionati del buon bere, da giovedì 17 a domenica 20 maggio a Firenze si svolgerà la seconda edizione di “Divino Tuscany”, con una grande festa presso la principesca Villa Cora la sera del 17 e la degustazione di oltre 200 varietà venerdì e sabato. La cena del sabato sera sarà presso la tenuta dei Marchesi Antinori e Frescobaldi e a Palazzo Ricasoli, dimora del Barone Ricasoli, mentre domenica 20 tutti a festeggiare con un grande pranzo presso la residenza di Sting e Trudie Styler, Villa Il Palagio.

Per informazioni www.divinotuscany.com