www.faronotizie.it - Anno XIV - n. 157 - Maggio

facebooktwitterfacebooktwitter

“Continuai ad avere davanti agli occhi quell’immagine, fino a che qualcuno mi si avvicinò e mi appoggiò con delicatezza una mano sulla spalla”. È la conclusione del romanzo che mi lascia disincantato, dentro un’ambiguità che non crea inquietudine e non riscatta né l’amore per Shimamoto né l’amore per Yukiko… leggi tutto