www.faronotizie.it - Anno XIII - n. 150 - Ottobre

L’Europa dei trattati e dei patti

Scritto da Giorgio Rinaldi il 1 ottobre 2018
facebooktwitterfacebooktwitter

A proposito di trattati, le persone più ciniche direbbero subito che sono fatti per essere violati, oppure che vengono stipulati solo se si è certi che se ne può avere un certo vantaggio, anche se a danno di altri… leggi tutto

One Response so far.

  1. francesco maradei says:

    Egregio direttore,
    il tuo ottimo articolo mi spinge ad intervenire per fornire qualche informazione in più ai lettori, che la stampa italiana, quasi unanime, non intende dare. Il debito pubblico italiano e quello tedesco, in valore assoluto, sono molto vicini: 2250 miliardi di euro circa il nostro, 2100 miliardi circa quello tedesco. Varia il rapporto debito\pil che è per noi penalizzante a causa della bassissima crescita di questi 20 anni, conseguenza delle prevalenti politiche recessive che ci sono state imposte e che abbiamo subito senza fiatare, anzi con un certo piacere masochistico. Inoltre va notato come il rapporto debito\pil del Giappone è addirittura del 236% circa contro il nostro 130% circa. E poi il rapporto deficit\pil degli USA per il 2018 è intorno al 4,2% del pil mentre per il Giappone è intornio al 10% circa. Sono numeri che dovrebbero far riflettere con serietà, invece nemmeno se ne da notizia e si fa uno psicodramma per il nostro proposito di arrivare ad un modestissimo 2,4% con punizioni annunciate, attacchi allo spread, e insulti vari.
    Ci sarebbe molto altro da dire ma mi fermo qui. Grazie per l’ospitalità. Francesco Maradei