www.faronotizie.it - Anno XIV - n. 162 - Ottobre

facebooktwitterfacebooktwitter

Ille(Lucilio) velut fidis arcana sodalibus olim credebat libris (satire II,I)  solo i libri sono fedeli amici e compagni, molto meglio il silenzio di una biblioteca per riflettere   sui doni del cuore,   dispersi dal turbine dell’esistenza.  Riparto da Orazio confortata dalle parole del professore Ivano Dionigi, illustre  maestro  di grammatica  che ebbi la fortuna di ascoltare, quando andavo alla ricerca di metodologie e strumenti innovativi per far comprendere ai miei allievi che il latino è una lingua viva , non mnemonica né meccanica… leggi tutto