www.faronotizie.it - Anno XVI - n. 186 - Ottobre

Miniature di presepi peruviani

il 1 gennaio 2013
facebooktwitterfacebooktwitter

E’ tempo di presepi. Ne vedremo tanti fino all’arrivo dei Magi nelle chiese, nelle case, nelle zone terremotate, nelle caserme, nelle carceri, nelle zone di guerra. Da non perdere però i presepi peruviani esposti nel Museo della Beata Vergine di San Luca, nel Cassero di Porta Saragozza a Bologna.

A raccogliere la collezione di questi originali presepi sono stati Piero Ingenni, bolognese e la moglie María Elena, peruviana, un tempo restauratrice di ceramica nel museo di Puruchuco, antica roccaforte Inca.

Ingenni abita sotto il santuario della Madonna di San Luca. Ha una grande raccolta di immagini della Madonna che si possono ammirare nel museo di Porta Saragozza che ha creato nel maggio del 2004 con gruppo di amici.

“Fu in Perù – ricorda Ingenni – in occasione della settimana della “ Festa Patria”, quando in si celebra l’indipendenza della nazione, che ci recammo in visita al Museo nazionale di Lima dove, all’esterno, era allestita la fiera regionale di lavori in ceramica. I banchi degli espositori erano pieni di manufatti coloratissimi. Rappresentavano case, chiese, mestieri e natività. Tante natività, una più bella e fantasiosa dell’altra. Fummo colpiti nel vedere Maria, Giuseppe e il Bambino collocati dappertutto: all’interno di una conchiglia, di una noce, di un fiore, di un autocarro, sopra un’auto. Riempimmo le valige di questi pregiati pezzi di artigianato e li portammo in Italia. In seguito abbiamo iniziato a progettare una mostra da inaugurare a Natale nel museo della Madonna di San Luca.

Ma questa estate una brutta malattia mi ha portata via Elena. Passato l’immenso dolore, non ho fatto altro che pensare al progetto al quale avevamo lavorato  insieme e ho deciso di rendere visibile questa mostra di pregiate ceramiche e dedicarla a lei”.

Didascalie

1 Piero Ingenni Ideatore e curatore della mostra
2 Una scuola di bambini
3 Un tavolo con una parte dei presepi esposti
4-14 Alcuni dei 120 presepi esposti

(Fotoservizio di Mario Rebeschini)

                                                                                             Guarda fotogallery