www.faronotizie.it - Anno XVI - n. 181 - Maggio

Quinto appuntamento con le ferrovie dimenticate italiane

Scritto da Angelo Lo Rizzo il 1 marzo 2012
facebooktwitterfacebooktwitter

la riscoperta del patrimonio ferroviario minore

Domenica 4 marzo si rinnova l’appuntamento con la Giornata nazionale delle Ferrovie dimenticate. Decine di eventi si svolgeranno durante la giornata in tutta Italia, dal Piemonte alla Sicilia, con l’obiettivo di tramandare alle giovani generazioni il valore e l’importanza della ferrovia come mezzo di trasporto sostenibile, di promuovere la conoscenza del patrimonio storico delle ferrovie italiane, di spingere alla riattivazione, come ferrovie turistiche, delle piccole ferrovie soppresse o scarsamente esercitate. Sarà, come sempre, la riscoperta popolare del patrimonio ferroviario minore da tutelare e salvare nella sua integrità, trasformandolo in percorsi verdi per la riscoperta e la valorizzazione del territorio o ripristinando il servizio ferroviario con connotati diversi e più legati ad una fruizione ambientale e turistica dei luoghi.

 Nell’edizione del 2011 ci fu una partecipazione di circa 20.000 persone, ed altrettante è facile prevedere anche per quest’anno. Saranno persone che faranno escursioni a piedi e in bicicletta su tratte ferroviarie in abbandono, con treni storici speciali, visite guidate agli impianti. Ci sarà chi per questa domenica effettuerà un viaggio speciale a bordo di un treno storico al traino di una locomotiva a vapore FS di inizio Novecento, per celebrare i 150 anni dell’inaugurazione della tratta Rimini-Ancona, percorrendo l’attuale linea ferroviaria sulla quale sarà possibile osservare la “nascita” delle città turistiche adriatiche che devono il proprio sviluppo all’arrivo della ferrovia; chi farà la corsa sull’antica Avellino-Rocchetta Sant’Antonio, ora a rischio di chiusura definitiva; chi sulla Sulmona-Carpinone in Molise, tratta dalla valenza turistica formidabile servendo da accesso al Parco Nazionale d’Abruzzo, che ha fatto l’ultima corsa il 12 Dicembre 2011; chi allestirà mostre con foto d’epoca e rotabili storici. Si potrebbe continuare ancora a lungo citando tutte le regioni italiane. Comunque, per gli interessati, sarà possibile trovare l’elenco completo degli eventi sul sito www.ferroviedimenticate.it  dove sono riportati i programmi di tutte le iniziative legate alla quinta edizione della Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate, cui hanno conferito il patrocinio le Regioni Lombardia, Liguria, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria e Puglia.

Evento collaterale sarà il Concorso fotografico “Le scuole in treno”, organizzato da Co.Mo.Do. con il Ministero della Pubblica Istruzione e sponsorizzato dall’Associazione ambientalista Alpine Pearls; un viaggio reportage attraverso le linee ferroviarie secondarie d’Italia, rivolto a studenti/fotografi e appassionati viaggiatori delle ferrovie locali e secondarie in genere, con lo scopo di documentare lo stato di salute del nostro patrimonio ferroviario minore.