www.faronotizie.it - Anno XIX - n. 215 - Marzo

facebooktwitterfacebooktwitter

Un altro agosto ha sciolto gli ormeggi e naviga a vele spiegate, come tutti gli altri che lo hanno preceduto, verso il mare di nebbia del tempo che non tornerà più.
Un altro settembre, come tutti gli altri che lo hanno preceduto, lo segue a ruota con il suo carico ingombrante di ritorno… leggi tutto

5 Responses so far.

  1. Maria Teresa Armentano scrive:

    Condivido l’articolo di Francesco Aronne che è anche una lezione di di vita .Alcuni fanno ciò che fanno perché vogliono tenere alto il loro sguardo. Sono andata nei Comuni della Valle a portare il Documento della nostra Associazione ambientalista sugli incendi nonostante il “Chi te lo fa fare” , e il “Tanto non li leggeranno”. Quando si fa qualcosa perché si sposa una causa, non importa il se e il forse…
    Grazie Francesco Aronne. Tu sei un ottimo Maestro.

  2. FRANCESCO ARONNE scrive:

    Grazie per avermi letto e per il tuo generoso commento.

  3. FRANCESCO DIURNO scrive:

    Ciao Francesco trovo, come consuetudine ,interessante il tuo articolo.Mi trovo molto d’accordo con il tuo dire, come lo è per molti nostri concittadini.In tanti, è ormai consuetudine , chiedono il tuo autorevole parere rispetto a questa o quella problematica , ciò ne fa di te , per molti riferimento.Se posso dire però, sommessamente, il rischio è che le problematiche o la polemica, al di la della piacevole chiacchierata,comunque importante, rimane appunto, tra amici. Riportare ,almeno parallelamente ai consiglieri eletti di maggioranza e di opposizione , che tra l’altro loro stessi si sono eletti non sarebbe male. Non vorrei che ciò in passato, è accaduto , poichè, troppo “grosso” il muro di gomma, che in molti hanno vissuto sulla propria pelle. Interessare delle criticità , e tu ne elenchi molte, che il pio borgo vive , anche coloro ai quali da poco è stato affidato il mandato amministrativo ,porterebbe ad una crescita partecipativa e il senso di comunità ne gioverebbe. Dalla mia postazione di neo consigliere comunale raccolgo molte istanze di cittadini, istanze delle quali naturalmente mi occupo, cercando di interloquire con Sindaco e maggioranza , ai quali do atto di sensibilità all’ascolto…. vedremo per le risoluzioni … ma la linea di credito a una neoeletta amministrazione va data. Concordo con te..ancora una volta….un buon futuro viene da un buon presente. Impegnamoci tutti per un buon futuro.Ciao Frank un abbraccio.

  4. FRANCESCO ARONNE scrive:

    Grazie per la lettura e per gli apprezzamenti all’articolo. Sull’apertura della linea di credito alla nuova amministrazione non dovrebbero esserci dubbi in quanto ho scritto. Tutto chiaramente con indiscutibile assenza di deroghe alla legalità.La nuova amministrazione (in tutte le sue componenti istituzionali, intrusi esterni non eletti esclusi) è l’autista di un autobus su cui ci siamo tutti quanti viviamo nel Pio Borgo. E’ interesse condiviso che chi è chiamato a condurre lo faccia con responsabilità e competenza. Ognuno dei candidati ha promosso la propria persona ed il progetto politico a cui ha aderito. Chi è stato eletto ha contratto un debito con gli elettori. La credibilità personale è fortemente condizionata dalla coerenza. Ognuno verrà pesato e misurato e spero proprio che nessuno, nella sua veste istituzionale, venga trovato insufficiente… per il Pio Borgo prima e per lui stesso poi.

  5. pat58 scrive:

    Quoto l’ultimo commento. ribadendo, sinteticamente, che se ci si parla addosso rimane solo un “benaltrismo” da sinistra radical chic.