www.faronotizie.it - Anno XIX - n. 215 - Marzo

FRESCHI DI STAMPA: ELEGIE MATERANE DI DANTE MAFFIA

Scritto da Francesco Aronne il 1 dicembre 2016
facebooktwitterfacebooktwitter

Pietre cave, ora vuote, accarezzate dai venti della Murgia, sono mute depositarie dei segreti ancestrali del tempo. Echi antichi di dissolti abitatori nutrono le movenze del mito in un elicoide che nei decenni si è avvitato sulle tante metamorfosi del luogo. Il mutilato senso di un depauperato pudore è imploso nelle infiorescenze emergenti, come parietaria, tra le crepe nei muri; si è trasformato, in una sommatoria di miliardi di istanti, in un magnetico attrattore per distratte moltitudini incapaci di scalfirne e decrittarne l’inviolato mistero… leggi tutto