www.faronotizie.it - Anno XVI - n. 187 - Novembre

facebooktwitterfacebooktwitter

La poesia è frutto della follia. Sottile, nascosta, subordinata alle buone maniere, mai sbandierata, anzi offerta come dono degli dei. Potrei citare Esiodo e poi Holderlin con versi che fanno riferimento al fuoco che brucia le viscere delle parole… (leggi tutto)