www.faronotizie.it - Anno XVI - n. 181 - Maggio

Concerto del tenore Andrea Bocelli a Belgrado

Scritto da Natasa Vukovic il 1 giugno 2013
facebooktwitterfacebooktwitter

E’ la seconda volta che il tenore italiano Andrea Bocelli, il più conosciuto e ammirato nel mondo, si è esibito alla Kombank Arena di Belgrado, venerdi, 10 maggio.

Per questo evento era stato preparato il più grande palco mai visto sino ad oggi, con un  grande schermo centrale e due più piccoli.

Il tenore toscano era accompagnato dall’ Orchestra Accademica “Obilic” di Belgrado con  145 cantanti e dai 69  musicisti dell’Orchestra Sinfonica “Camerata Serbica”.

Ha diretto il Maestro Marcello Rotta, già direttore di orchestre prestigiose in teatri famosi, fra i quali il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro San Carlo di Napoli, l’Arena di Verona, il Concertgebouw di Amsterdam e la Royal Albert Hall di Londra.

Insieme con Andrea Bocelli ha cantato il soprano Paola Sanguinetti e l’ensemble vocale DIV4S.   Paola Sanguinetti collabora con il tenore dall’anno 1997;  si è laureata al Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma ed ha vinto numerosi premi in concorsi internazionali. Le DIV4S è un gruppo vocale italiano formato da quattro soprani che reinterpretano, rinnovandolo, il repertorio lirico di Vincenzo Bellini, Giacomo Puccini, Giuseppe Verdi e W.A. Mozart. Il quartetto ha debuttato nel 2008 proprio con Andrea Bocelli. Il pubblico serbo le conosce dal Guitar Festival Arte due anni fa a Belgrado. Questo spettacolo è completato da CARisMA, il giovane duo di chitarristi Magdalena Kaltcheva e Carlo Corrieri.

Nella prima parte del concerto il tenore ha cantato con il coro le arie più famose da opere di Giusepe Verdi e Giacomo Puccini, ma il pubblico belgradese ha reagito più entusiasticamente appena ha riconosciuto “La traviata” e “La bohéme”.

Dopo la pausa circa venti minuti, la seconda parte del concerto è iniziata con le DiV4S. La loro pérfomance è stata premiata con un caloroso applauso del  pubblico.

Il tenore ha proseguito con le canzoni “Mamma” e “Vieni sul mar”.

Durante l’interpretazione, sugli schermi il pubblico poteva vedere immagini delle più grandi stelle del cinema italiano come Sophia Loren e Marcelo Mastroianni.

E poi , il pubblico ha goduto della bellissima pérfomance  di “Funiculi Funicula”, eseguita dal tenore insieme al quartetto “Divas” e il coro.

Dopo la canzone napoletana, il duo CARisMA e Bocelli hanno eseguito la famosa composizione  fdi Huan Rodrigez “En Aranjuez con tu amor”, e poi  abbiamo ascoltato due bellissime composizione virtuose per chitarra.

Uno dei momenti più emozionanti del concerto è stato quando il tenore  si è seduto al pianoforte e ha interpretato  la canzone francese “La vie en rose”, in origine cantata da Edith Piaf.

Mentre  Bocelli la cantava, sugli schermi è stato proiettato il filmato della esecuzione di questa canzone della Piaf, ed è sembrato che davvero cantassero in quel momento insieme !

Alla fine, il tenore ha cantato la canzone popolare spagnola “Quizas, quizas, quizas”  insieme alle affascinanti DiV4S.

Durante la canzone sugli schermi il pubblico godeva dello spot girato nella meravigliosa Portofino, il piccolo e famosissimo paese con le sue case colorate in provincia di Genova.

In duetto con il soprano Paola Sanguinetti,  Bocelli ha cantato famosa canzone ”Con te  partirò”, che ha suscitato grande euforia tra il pubblico.

Il concerto è terminato con la canzone “Nessun dorma”.

Poi il tenore ha salutato il pubblico mentre gli venivano tributate grandi ovazioni di scena.

Tutto il pubblico ora aspetta  con impazienza unl nuovo concerto.

Il tenore Andrea Bocelli ha veramente regalato una notte magica alle  10.000 persone  presenti nella Kombank Arena.

La musica fantastica, la voce di Bocelli e quelle dei suoi ospiti piene di emozioni,  la scenografia, gli effetti di luce … tutto questo insieme hanno creato uno spettacolo divino.

Il pubblico lo ricorderà sicuramente,  ma io lo ricorderò ancora di più, perché è stato un perfetto regalo per il mio compleanno…