www.faronotizie.it - Anno XIV - n. 162 - Ottobre

La battaglia delle mucche di nuovo al via di partenza

Scritto da Alfredo Zavanone il 1 aprile 2012
facebooktwitterfacebooktwitter

Le mucche della Val d’Aosta si ritroveranno a breve vis à vis per il consueto incontro annuale per stabilire chi è la più forte a suon di cornate, ma con una novità rispetto alle passate edizioni: i controlli saranno più serrati allo scopo di prevenire l’uso di ritrovati chimici che possano aumentare la forza in modo irregolare.

Giuseppe Balicco, componente del Direttivo dell’Associazione che organizza gli incontri, “Amis Batailles de reines” sottolinea l’importanza di questo provvedimento:” Abbiamo deciso di intensificare i controlli per motivi di immagine, siamo puliti e certamente non emergeranno irregolarità”. In passato alle mucche veniva spesso somministrato vino bianco che invece di renderle maggiormente cariche comunicava loro sonnolenza e quindi il buon esito della gara veniva pregiudicato. Da primavera, invece, sotto la rigida sorveglianza degli organizzatori inizierà l’allenamento per le 21 gare che si disputeranno in autunno nello “stadio delle mucche”, l’arena della Croix Noire di Aosta, anche se i controlli saranno a campione per mantenere i costi più bassi possibile ed investire i fondi raccolti totalmente nell’organizzazione dell’evento. Le analisi delle urine delle mucche saranno effettuate dal centro antidoping di Orbassano (To), che già se ne occupa per i cavalli da corsa.