www.faronotizie.it - Anno XIV - n. 162 - Ottobre

Spigolature

Scritto da Francesco M.T.Tarantino il 1 giugno 2017
facebooktwitterfacebooktwitter

 Sofonia 1, 11-13;

Urlate abitanti del Mortaio, perché tutti i mercanti sono spazzati via, tutti quelli che erano carichi di denaro sono sterminati. In quel tempo io frugherò Gerusalemme con le torce e punirò gli uomini che, adagiati sulle loro fecce, dicono in cuor loro: “ Il Signore non fa né bene né male”. Le loro ricchezze saranno abbandonate al saccheggio, le loro case devastate; essi costruiranno delle case, ma non le abiteranno; pianteranno delle vigne, ma non ne berranno il vino.

Quel che colpisce nei profeti, se non sono in preda all’alcool, al fumo o alla vanagloria, è la loro capacità d’analisi e d’introspezione allorquando si cimentano nella lettura della realtà che vivono quotidianamente con l’acuta osservazione dei rapporti interpersonali nonché le relazioni tra parti dominanti e subalterne. I profeti sanno guardare oltre il proprio naso e scrutano i reconditi dei comportamenti, loro intuiscono se nel cimentarsi in opere… leggi tutto