www.faronotizie.it - Anno XV - n. 167 - Marzo

facebooktwitterfacebooktwitter

La silloge è prefata da Dante Maffia che coglie molto bene lo spessore umano e poetico di Francesco M.T. Tarantino: la Postfazione, “Sulla quiete e sul silenzio degli spazi interstellari, del vuoto supremo, del viaggio verso la luce”, è firmata da Francesco Aronne che coglie altri aspetti molto significativi. Entrambi gli scritti, quindi, penetrano assai bene nella sostanza e nel dettato poetico ed esaminano con acutezza anche gli aspetti che parrebbero meno appariscenti e che invece spesso sono spie per entrare con maggiore adesione nei testi….leggi tutto