www.faronotizie.it - Anno XIV - n. 162 - Ottobre

Nuovo complesso parrocchiale di Santa Maria Goretti – riflessione -.

Scritto da Gianluca Grisolia il 1 novembre 2015
facebooktwitterfacebooktwitter

Ultima settimana di Ottobre certamente dinamica nel pio borgo.

Prima un incontro sul sisma a tre anni dall’evento … poi la presentazione del progetto del nuovo complesso parrocchiale di Santa Maria Goretti.

Dico subito che non ricordo un cinema così gremito.

Sono arrivato leggermente in ritardo ed ho trovato posto in piedi solo al piano superiore.

Per questo non mi è stato semplice intervenire in diretta per esprimere alcune mie riflessioni.

Lo faccio oggi a mente fredda e con le idee più chiare.

Sul punto … come pure emerso nel cinema con la polemica socialista … la visione della comunità e dunque anche di chi si occupa di politica non è mai stata univoca.

La giornata del 27 ottobre … tra l’altro giorno del mio anniversario di matrimonio … e le sagge parole di Don Peppino prima ( che riprendeva di fatto un suo intervento proprio su Faronotizie ) e del Vescovo in conclusione … hanno aiutato a mio avviso a fare chiarezza in ognuno di noi.

Ed hanno aiutato anche me a riflettere meglio.

Mi sono convinto che l’intera comunità di Mormanno … anche i socialisti … possono gioire per la scelta fatta.

Ricordando che … Mormanno non ha scelto … Mormanno è stato prescelto.

La CEI ( conferenza episcopale italiana ) ha scelto Santa Maria Goretti a Mormanno su oltre 70 progetti in concorso.

Basta questo affinché ogni mormannese … anche il più scettico … ne tragga un motivo di orgoglio e soddisfazione.

Come diceva il Vescovo nelle pieghe del suo articolato intervento … il progetto del complesso pastorale di Santa Maria Goretti è esposto nel Museo a Roma e già sta inconsciamente promuovendo la città di Mormanno magari sconosciuta ai più.

Io sono nato e cresciuto a Mormanno fino all’età di 10-11 anni. Poi mi trasferii.

Me ne andai conoscendo una sola Parrocchia … quella di Santa Maria del Colle.

Tornai anni dopo che era nata anche Santa Maria Goretti.

Quando rientrai … se da un lato nel mio ricordo continuava ad essere viva … ad esistere la storica parrocchia della Chiesa madre … dall’altro prendevo atto giorno dopo giorno che un’altra realtà parrocchiale era nata ed era cresciuta.

Oggi non chiedetemi né chiediamoci quante parrocchie avrà Mormanno fra vent’anni … nessuno può dirlo seppur siamo in periodo di evidente decremento demografico … oggi … come dimostrava l’altra sera un cinema stracolmo – che tanta “invidia” avrà fatto agli organizzatori di manifestazioni laiche – l’intera Mormanno deve e vuole gioire.

Era evidentemente palpabile … la sera del 27 Ottobre … la soddisfazione superiore … finanche la commozione di Don Franco … che corona un suo sogno … e dei suoi parrocchiani ma era altrettanto palpabile la voglia di una intera comunità di riunirsi finalmente in una sala non per eventi drammatici ma per un evento positivo.

Interpretando spero al meglio le parole del Vescovo il nuovo complesso di Santa Maria Goretti … mastodontico nei suoi spazi e nella sua costruzione … non potrà essere considerato solo la Chiesa di Santa Maria Goretti, non potrà limitarsi ad essere solo sede parrocchiale ma dovrà avere l’ambizione … come testimoniavano ieri le parole di Don Pietro Lo Caso … di essere il fulcro di attività pastorali inter parrocchiali di un intero territorio.

Questa deve essere la sfida.

Di questo l’intera Mormanno … se saprà coglierne a pieno il significato … se ne saprà curare i dettagli gestionali … se saprà cambiare passo anche politicamente e saprà aprirsi alle idee del territorio … se ne gioverà anche turisticamente.

Mormanno … già sede estiva del Vescovo con il Seminario … già sede di numerose chiese storiche … avrà un ulteriore … moderno … ampio … complesso religioso che altri non avranno e potrà ambire ad essere centro serio di riferimento per un turismo religioso di area vasta.

Ammetto che anche io … in veste eventuale di Sindaco … qualora un progetto di tale portata fosse stato solo il frutto di scelte o investimenti locali … avrei segnalato la necessità di altre priorità.

Essendo però noi stati scelti da altri … non solo dobbiamo rallegrarci come dicevo della scelta ricaduta su di noi ma … affinché le ambizioni possano divenire realtà … dobbiamo spenderci per curare celerità e gestione dei lavori a regola d’arte e dobbiamo essere in grado di saperne gestire la prospettiva.

Se saremo bravi … frutti oggi inimmaginabili potranno essere colti.

Credo pertanto sia giusto dire … stop alle polemiche critiche. Ma largo alle idee.

A meno che … concedetemi una battuta politicamente scorretta ma che può essere utile magari a chi conosce poco il nostro pio borgo … qualche nostalgico non soffra ideologicamente l’attuale movimentismo ecclesiale … che peraltro sta traendo giovamento anche dalla presenza di un giovane Parroco.

Si narra infatti che siamo il paese che decenni fa mandò via le suore togliendo loro la legna e … di fatto … sostituendo l’asilo … dunque la formazione cattolica … con la scuola materna comunale … governata dai … laici.

Però … queste … restano ormai solo narrazioni … non sapremo mai fino a che punto vere ma … superate dalla storia.

Oggi … ancor prima di domani … è un altro giorno !

E … sempre richiamando le parole del Vescovo … aggrediamo il futuro … Osiamo di più !