www.faronotizie.it - Anno XIII - n. 146 - Giugno

Pio Borgo: La fabbrica del sapone…elettorale

Scritto da Francesco Aronne il 8 marzo 2018
facebooktwitterfacebooktwitter

Nello scorrere accelerato del tempo, che è poi quello di un battito cardiaco, si nascondono le inintelligibili trame del futuro che in una rapida evoluzione di presente evaporano in una diafana nube e scivolano tra goccioline di una pioggia che sa già di passato. A volte qualcosa di antico, inaspettatamente, può riattivare assopiti neuroni o aprire scenari sconosciuti… leggi tutto

2 Responses so far.

  1. hpstore says:

    Articolo pieno di dolcezza, mi ha riportato indietro nel tempo a quando da piccola vedevo la mia nonnina che preparava il sapone. Le saponette sono state sempre una costante nella mia famiglia, mamma e papà usavano solo saponi naturali per la loro detersione, hanno sempre rifiutato altri prodotti che noi figli, una volta cresciuti, pensavamo fossero “migliori. Non c”era la cultura del bio com”è intesa oggi, c”era la cultura del bio perché si viveva in campagna e si usavano i prodotti che derivavano da ciò che si producevaed erano tanto più avanti di noi se si guarda col senno di poi. Grazie per questo bellissimo viaggio.

  2. Francesco Aronne says:

    Grazie per avermi letto e per le atmosfere di una infanzia in cui mi identifico sebbene sembra lontana ormai millenni.